Come cambia l’Italia, soprattutto in considerazione del flusso migratorio che caratterizza questo periodo storico che stiamo vivendo?

Affiorano rabbia, paura, senso di inadeguatezza, rispuntano pregiudizi razzisti che portano a violenze verbali e fisicìhe, ma contemporaneamente fioriscono e si moltiplicano atti di solidarietà estemporanei, come anche gruppi, associazioni, istituzioni, che cercano di dare corpo e stabilità ad interventi organizzati per accogliere i fratelli che vengono da altri paesi e dare loro la possibilità di vivere dignitosamente nella nostra nazione.

Allora vogliamo parlarne insieme con don Gianni De Robertis, testimone credibile per l’impegno profuso a favore deli migranti quando era parroco a San Marcello, che dal suo punto di osservazione come Direttore Generale della Fondazione Migrantes ci potrà aiutare ad avere una visione ‘glocale’.
Ingresso Libero

Tipologia attività: -
Target: -
Modalità di accesso: Libero
Organizzatore: GEP - Gruppo Educhiamoci alla Pace